5% di sconto sul 1° ordine con il codice: PRIMOACQUISTO
Spedizione Gratuita in 24/48h sopra i 49€ di acquisto

DPI dispositivi di protezione individuale

DPI è acronimo di: “Dispositivo di Protezione Individuale”. Principalmente destinati ad essere utilizzati sul posto di lavoro per lo svolgimento di alcune specifiche attività, oggi il loro utilizzo è largamente diffuso nell’ambito della prevenzione da contagio da Covid-19. I Dispositivi di Protezione Individuale sono strumenti progettati e realizzati per garantire protezione da uno o più rischi per la salute e/o la sicurezza della persona che li indossa, ma anche delle altre persone. Ne esistono diverse tipologie, alcune delle quali permettono di proteggere le vie respiratorie, mentre altre consentono di evitare il contatto diretto di altre parti del corpo con elementi patogeni. Ricordiamo, ad esempio: mascherine, guanti monouso, visiere protettive, occhiali protettivi, ecc… Si tratta di strumenti divenuti oggi di uso piuttosto comune, indispensabili in molte  occasioni.

Visiere protettive

Le visiere protettive sono dei DPI delle vie respiratorie. Sono chiamati APVR e proteggono il volto e le vie respiratorie da agenti patogeni o sostanze nocive aeriformi , creando un’efficace barriera fisica contro batteri e virus. Consentono la normale respirazione e coprono interamente volto, occhi, naso e bocca.

Sono solitamente realizzate in policarbonato trasparente, un polimero termoplastico ottenuto dall’acido carbonico. Studiato per la prima volta nel 1928, trova vasta applicazione commerciale a partire dal 1960 essendo un materiale dalle numerose proprietà: trasparente, dall’elevata resistenza termica e meccanica, durevole e flessibile. È da sempre impiegato per la costruzione di diversi oggetti della vita comune: occhiali protettivi, occhiali da vista, obiettivi delle macchine fotografiche, supporti digitali (CD, DVD, Blu-ray), involucri esterni per smartphone, caschi per motocicli, ecc…

Essendo un materiale resistente, durevole e trasparente trova impiego anche nella realizzazione delle visiere protettive, le quali oggi sono in grado di garantire protezione da eventuali agenti patogeni, impedendo a particelle di saliva, schizzi e spruzzi, di entrare in contatto con il volto di chi le indossa. Progettate per consentire una buona aerazione, si possono indossare assieme alle mascherine chirurgiche senza alcuna difficoltà, cosi come sopra normali occhiali da vista.

Sono ergonomiche, facilmente indossabili e dotate di una banda elastica di ritenzione, che ne consente la regolazione della larghezza e della tensione per un’ottimale aderenza al volto. La regolazione è resa possibile grazie a due piccole fibbie poste all’estremità della montatura. Sono inclinabili, con un raggio che varia a seconda del modello, ma che può anche arrivare fino a 180°. In alcuni modelli la regolazione della durezza di orientamento dello schermo in rotazione è possibile grazie a due pomelli posti lateralmente.

Per essere classificato come DPI, la visiera protettiva deve risultare conforme ai requisiti stabiliti dalle norme EN166:2001 | EN167:2001 | EN168:2001.

Guanti monouso in Similatex     

I guanti monouso sono disponibili sul mercato in diversi modelli, ciascuno caratterizzato da un materiale diverso e per questo destinato ad un uso differente. Particolarmente diffusi e apprezzati sono i guanti monouso in Similatex, composti da  polietilene, il  più semplice dei polimeri sintetici nonché quello di più comune utilizzo tra le materie plastiche, e poliuretano termico. I guanti monouso in Similatex sono prodotti classificati quali Dispositivi di Protezione Individuale di Categoria 1. Alla categoria 1 appartengono tutti quei DPI che hanno la funzione di proteggere i soggetti che li indossano da danni fisici di lieve entità.

I guanti monouso in Similatex risultano quindi adatti per applicazioni di igiene e pulizia,  soprattutto per l’industria alimentare. Pratici, economici e adatti a mille occasioni, sono impiegati in cucina (adatti quindi ad uso alimentare), per l’assistenza ad anziani, per cambiare il pannolino ai bambini, in giardino per piccoli lavori e in casa per le normali operazioni di pulizia quotidiana. Sono spesso impiegati in ambito medicale, per uso ospedaliero e ambulatoriale, perché in grado di proteggere, pur mantenendo la massima sensibilità durante l’uso.

La loro prima e più importante funzione è quella di proteggere le mani dallo sporco. I Guanti monouso Similatex (CE), sono Latex Free e Protein Free, ossia non contengono lattice ed alcuna proteina, quindi adatti ad essere utilizzati da tutti.

I guanti possono essere considerati DPI Cat.1 se la confezione riporta il marchio CE e presenta l’indicazione del rispetto della normativa UE 2016/425 - EN 420:2003+A1:2009.

Occhiali protettivi Covid

Ultimi, ma non per importanza, tra i DPI - Dispositivi di Protezione Individuale, troviamo gli occhiali protettivi. Al pari delle visiere protettive, gli occhiali sono realizzati in policarbonato mentre l’involucro contenitivo in PVC, per offrire un’aderenza ottimale al volto.

Gli occhiali sono sottoposti a trattamento anti-appannamento; il che permette di indossarli per lunghi periodi di tempo, senza dover incorrere nello sgradevole inconveniente del vetro appannato che costringerebbe a toccare e togliere gli occhiali, creando un potenziale pericolo di contagio. 

Invece, se ben fatti, gli occhiali protettivi possono essere indossati comodamente per diverse ore senza bisogno di toccare, o addirittura togliere, la maschera. Così facendo è possibile evitare la trasmissione di batteri e virus per contatto con gli occhi.

Di solito queste maschere sono dotate di un sistema di regolazione che consente un’aderenza ottimale al volto. E’ possibile stringere o allargare la maschera tramite l’elastico laterale, regolandone la tensione e l’aderenza al volto. Per garantire la massima sicurezza, si consiglia sempre di stringere abbastanza la banda elastica, facendo aderire bene la maschera al volto per evitare che si possa spostare durante i movimenti. Le maschere sono progettate anche per essere indossate sopra gli occhiali da vista, per un lavoro sicuro e comodo al tempo stesso.

Da cosa proteggono

Gli occhiali protettivi Covid prevengono la trasmissione del virus attraverso gli occhi. Garantiscono una protezione da aerosol, rischi chimici e biologici derivanti da contagio di agenti patogeni che possano entrare in contatto con gli occhi, ma anche da freddo e condizioni termiche avverse che potrebbero causare la lacrimazione degli occhi, provocando fastidio ed irritazione. Servono inoltre a garantire che gli occhi non vengano toccati accidentalmente durante il lavoro, o l’attività svolta.

 

 

Mostra: 5 Risultati

Cosa stai cercando?

Il tuo carrello